IL POTERE DELLA MENTE PER CAPIRE I DONATORI: il Mentalista al Festival!

Lavorando nel mondo nonprofit, lo sappiamo bene: da soli non si va da nessuna parte, è nella relazione che si compie la magia. Sì, però, non è sempre così semplice avere a che fare con altre persone. A volte si è troppo diversi o si ha la sensazione di non capirsi appieno.

Immagina di poter entrare nella mente delle altre persone, sentire i loro pensieri e capire i loro desideri. Non sarebbe fantastico comprendere l’altra persona nel profondo sin dal primo sguardo?

 

Bene… E se ti dicessimo che è possibile?

 

Alcuni piccoli particolari sono in grado di farci comprendere meglio la persona che abbiamo di fronte. Questo non solo è importantissimo nella vita quotidiana, ma può essere interessante anche nel tuo lavoro. Prova a pensarci un attimo: cosa c’è di meglio se non entrare in sintonia con i tuoi donatori per coinvolgerli appieno nella tua causa?

No, non è magia questa; non è finzione. È un’arte che unisce psicologia, comunicazione e illusionismo. Stiamo parlando, infatti, del mentalismo.

Lo so, penserai che tutt’a un tratto siamo impazziti, ma ti assicuro che non è così e se vorrai darci fiducia, te lo dimostreremo durante la grande plenaria di apertura del Festival.

Lì troverai Francesco Tesei, il più grande mentalista di tutta Italia; l’uomo in grado di capire cosa stai pensando armato solo di pochi oggetti, delle sue conoscenze statistiche e di una logica implacabile.

Sì, ma ATTENZIONE, non aspettarti un “semplice” spettacolo da guardare seduti sulla propria poltroncina… È molto di più! (Oramai lo dovresti sapere: a noi piace pensare in grande!) La partecipazione non è passiva (nemmeno online). Ad ognuno verrà assegnato un numero che potrebbe essere tra quelli estratti durante lo spettacolo per interagire con il mentalista.

Ma di cosa hai bisogno per poter partecipare? Devi metterti in gioco e spogliarti di preconcetti, scetticismi e riluttanze.

Alla grande plenaria di apertura del Festival, quindi, protrai emozionarti e stupirti lasciandoti travolgere dalle impressionanti capacità di Francesco Tesei.

 

Che aspetti? Mi sembra piuttosto chiaro: questa edizione del Festival del Fundraising sarà una bomba!
Hai già fatto l’iscrizione?

Fino al 31 marzo hai le tariffe agevolate, approfittane!

 

Loading…